Porte interne

Porte interne: a battente o scorrevoli?

Mi capita spesso di sentire i miei clienti che mi suggeriscono porte scorrevoli in ogni circostanza, pensando che siano la soluzione più di tendenza. Ho pensato quindi di scrivere questo articolo per specificare le differenze tra le due diverse soluzioni di porte interne: la classica porta a battente e quella a scrigno, andando a individuare le caratteristiche di ciascuna in modo da trovare quale scegliere.

La differenza tra porte a battente e porte scorrevoli

Innanzitutto definiamo le due tipologie di porte: la porta a battente è la classica soluzione con anta fissa sul telaio con tre cerniere laterali e che per essere aperta può compiere una rotazione di 180°. Al contrario la porta scorrevole, che sia interna (scrigno) o esterna, per essere aperta scorre parallelamente alla parete che la ospita.

I 3 aspetti da valutare per scegliere le porte interne

Come per ogni scelta architettonica fondamentalmente ci sono da valutare 3 aspetti: funzionalità, costi ed estetica.

La funzionalità

La porta scorrevole nasce per l’ottimizzazione degli spazi. Sono infatti una soluzione pratica e funzionale per evitare l’ingombro dell’anta, permettendo quindi di sfruttare lo spazio antistante e retrostante senza preoccuparsi del senso di apertura della porta. D’altra parte le porte scorrevoli hanno solitamente prestazioni isolanti termiche e acustiche minori, questo perché per poter scorrere all’interno dei binari con facilità, vengono prodotte con materiali alleggeriti. Inoltre avendo il controtelaio incassato nel muro è come se il muro in una porzione fosse “svuotato”. Proprio per questo motivo sulla porzione muraria in cui è inserito il controtelaio non è possibile appendere quadri o applique, in quanto manca letteralmente il muro! E anche questo nella progettazione degli spazi della casa va tenuto in grande considerazione.

Funzionalità porte interne
Funzionalità porte interne

I costi

Il costo di una porta scorrevole interna è solitamente superiore a quello di una porta a battente. La giustificazione è data dalla fattezza della “scatola” (controtelaio) interna che deve essere posizionata e dalla lavorazione che l’installazione richiede. In Italia il prezzo medio di una porta scorrevole a scomparsa in legno ha va dai 150 ai 500€, un costo superiore rispetto a quello di una porta a battente dello stesso materiale.

Estetica

Il mondo degli infissi è in continua evoluzione, mensilmente il mercato propone alternative di design per soddisfare anche i gusti più particolari. Anche e soprattutto per quel che riguarda le porte interne. Si passa dalle porte più classiche e intramontabili a quelle filo muro a scomparsa. I materiali sono sempre più performanti e le linee più innovative. Inoltre le aziende che producono gli infissi propongono la versione sia a battente che scorrevole della stessa linea.

Porte interne: quale versione scegliere?

Personalmente preferisco sempre le porte a battente se non ci sono esigenze particolari di spazi ridotti, come per esempio nel caso di ripostigli, lavanderie e bagni piccoli. A livello progettuale per poter inserire una porta scorrevole bisogna sempre valutare che ci sia lo spazio fisico necessario per contenere il controtelaio, assicurandosi l’assenza di pilastri, impianti o colonne di scarico.

Considero le porte interne un elemento fondamentale per lo stile di una casa, per cui qualunque tipologia esse siano, scorrevole o a battente, l’importante è che siano in linea tra di loro e abbiano coerenza anche con gli infissi esterni (porte e porte finestre).

Ed è importantissimo, data la loro utilità e il loro valore a livello d’arredo, scegliere con cura e attenzione le porte interne della propria casa. Porte che, come abbiamo visto, non hanno solo lo scopo (per quanto fondamentale) di dividere le stanze e di consentire l’accesso alle stesse, ma svolgono anche funzioni di isolamento termico e acustico, di protezione della privacy e, ancora, di valorizzazione dell’arredo di ogni ambiente. Sarebbe un peccato ignorare o sottovalutare anche uno di questi aspetti.

Condividi la tua opinione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

NEWSLETTER

Niente spam o pubblicità, solo i migliori articoli del blog pensati per te. Che aspetti? Iscriviti ora!
ISCRIVITI ORA
close-link
GET FREE AUDIT

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta l’informativa cookie.