Collocazione prese elettriche

Prese di corrente: 10 regole per non sbagliare

È un pensiero comune associare il lavoro dell’architetto a un’abitazione esteticamente invidiabile. Quelle ampie, luminose e moderne che si trovano sulle copertine delle riviste o nei vari siti online. Per chi è al di fuori del settore è difficile spiegare cosa rende quella casa tanto bella, quando magari è arredata allo stesso modo di tante altre. Cerchiamo di capire insieme quali sono i suoi superpoteri!

La progettazione di uno spazio, che sia commerciale o residenziale, ha come obiettivo quello di semplificare e ordinare un ambiente, rendendolo perfettamente funzionale e riuscendo a nascondere gli elementi tanto brutti quanto necessari. Parliamo delle prese di corrente. Quante volte, per esempio, è capitato che nelle abitazioni mancasse la presa nel posto giusto o peggio ancora è troppo visibile in un punto inutile? Qual è l’altezza giusta cui sistemare le prese di corrente e dove mettere le prese in bagno, in cucina o in camera da letto?

Per quanto le case produttrici continuano a proporre soluzioni sempre più belle o invisibili di interruttori e prese, è allo stesso modo ragionevole pensare che son prodotti leggermente più costosi. Come scegliere le prese elettriche? Come fare in modo che siano collocate in un punto utile, senza rovinare l’estetica della casa? Sia che si tratti di una ristrutturazione che di una nuova costruzione è importante valutare diversi aspetti.

Come sistemare le prese elettriche a norma di legge

Per le costruzioni civili si fa riferimento alla norma CEI 64-8 che stabilisce le condizioni non solo per il posizionamento delle prese elettriche, ma anche dei punti luce, dei comandi e delle torrette. Per assolvere a queste indicazioni non sempre si può ricorrere a un tecnico, specie per le piccole questioni e a volte è necessario decidere insieme all’impresa che ci sta aiutando nella manutenzione ordinaria del nostro spazio abitativo. Per non sbagliare e per non navigare a vista senza un minimo di indicazioni utili, ho preparato una sorta di decalogo da seguire per poter gestire al meglio le prese elettriche della tua casa.

10 regole per la corretta gestione delle prese elettriche

  1. Non tappezzare le pareti di prese al motto “possono sempre servire”. Oltre ad avere un costo, non sono elementi oggettivamente interessanti e gli svantaggi possono essere maggiori dei benefici
  2. Studia la disposizione degli arredi attuale e potenziale di ogni ambiente. Credimi, alla fine le soluzioni funzionali non sono così tante, se non riuscite da soli fatevi aiutare!
  3. Pensa sempre alla presa posta a 30 cm nei pressi dell’ingresso per l’aspirapolvere, è fondamentale.
  4. Sai già dove posizionare l’albero di Natale in un soggiorno? Non serve a nulla tanto impegno nella decorazione se poi si hanno tutti i fili tirati e visibili.

    Prese albero di Natale
    Fonte: frugalliving.me
  5. Le prese in cucina non sono mai sufficienti è vero, ma attento alla distanza minima di legge dal punto acqua. Io consiglio sempre di misurare almeno 100 cm dal lavello. Scegli le prese Schuko, perché gli elettrodomestici utilizzano prevalentemente queste.

    Prese in cucina
    Fonte: 78669renovieren.gomypin.com
  6. Nelle camere da letto distanzia bene le prese dei comodini; il letto matrimoniale è largo circa 180 cm.

    Prese in camera da letto
    Fonte: booking.com
  7. Nei bagni considera che servono anche prese alte per il phon e accessori vari.

    Prese in bagno
    Fonte: ave.it
  8. Prevedi prese comandate per le piantane o le abat-jour, è importante che l’illuminazione venga gestita con interruttori comodi e immediati da raggiungere.
  9. Se hai già la certezza di un televisore ancorato al muro decidi fin da subito l’altezza, in modo da non vedere fili che scendono: è davvero di pessimo gusto.

    Prese televisore
    Fonte: inmyownstyle.com
  10. Non dimenticare mai anche di occuparti di una predisposizione funzionale delle prese in balcone.

Come vedi la gestione delle prese di corrente non è banale, né può essere affidata al caso o all’improvvisazione dell’ultimo momento. È un aspetto che, nonostante appare marginale, determina il successo o l’insuccesso della vivibilità non solo della casa, ma di ogni stanza. È da qui che passano i superpoteri di una casa: rendendola sempre comoda da abitare e vivere.

Di seguito una serie di prodotti molto interessanti:

Idea presa elettrica
Fonte: archiproducts.com
Soluzione presa elettrica
Fonte: archiproducts.com
Presa elettrica per la casa
Fonte: archiproducts.com
Presa elettrica di design
Fonte: archiproducts.com
Modelli prese elettriche
Fonte: archiproducts.com

Condividi la tua opinione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta l’informativa cookie.